Che mondo sarebbe senza tabù?

tumblr_m55szoXh4N1qjaeb6o1_1280

Sto leggendo per la prima volta “Niente di nuovo sul fronte occidentale” di Erich Maria Remarque. Il libro è vecchio e beh, sa di vecchio. E’ di seconda mano, anche se a giudicare dallo stato in cui versa e dall’odore stantio delle pagine potrebbe benissimo trattarsi di un libro di quarta o quinta mano. Voglio condividere da subito un passo che ho trovato davvero illuminante.

“Mi ricordo che da reclute, in caserma, si era da principio imbarazzati, quando ci si doveva servire tutti insieme della latrina. Porte là non ne esistono, sicché venti uomini sono accoccolati l’uno accanto all’altro come in un vagone ferroviario e si possono sorvegliare con una sola occhiata: il soldato deve esser sorvegliato sempre. Da allora in poi abbiamo imparato a superare ben più che quel piccolo senso di pudore. Col tempo ci si abitua a ben altre cose.”

Sicuramente una fra le azioni che accomuna il genere umano, come appunto l’atto di “andare al bagno” è considerata una sorta di tabù. O meglio, ci vergogniamo come ladri a parlarne e di certo non gradiamo che qualcuno assista a un momento così intimo. Ma ve la immaginate una vita senza tabù? Io personalmente no. Credo che i tabù oltre a rovinarci la vita e a renderci terribilmente paranoici e insicuri, contribuiscano anche a dare un po’ di pepe alle nostre esistenze. Se non temessimo il giudizio degli altri condurremmo una vita più decente? Non saprei… Compiti per casa: riflettere su quanti problemi ci facciamo ma soprattutto su come si vivrebbe senza di essi.

(Foto web)

Annunci

4 pensieri su “Che mondo sarebbe senza tabù?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...