I poveri (culturalmente) ai tempi di Internet

libri33

(Foto presa dal Web)

Stamattina ho letto un interessante spunto di riflessione sul Corriere della Sera, scritto da Corrado Stajano: Il ruolo centrale della cultura per contrastare un presente povero. L’autore inizia citando la seguente frase: «Abbiamo visto scomparire due idee e relative pratiche che giudicavamo fondamentali: l’idea di uguaglianza e quella di pensiero critico. Ad aggravare queste perdite si è aggiunta, come se non bastasse, la vittoria della stupidità.» (Luciano Gallino). Dopo l’esordio a dir poco sconfortante, l’autore prosegue menzionando la proposta di Renzi di dare un bonus di 500 euro ai diciottenni italiani da spendere in attività culturali, quali spettacoli, visite ai musei, libri e così via. «Manca ora evidentemente una conoscenza della società.», scrive l’autore. Già, perché (parafraso) in certe zone d’Italia i neo maggiorenni si servirebbero di quel bonus per vivere, mentre in altre più “benestanti” sfrutterebbero i 500 euro per locali e vestiti firmati. In entrambi i casi una full immersion nella cultura sarebbe piuttosto improbabile. L’autore poi cita l’uscita più o meno infelice del ministro del Lavoro Poletti, che ha affermato che uscire con votoni all’università perdendo anni preziosi non serve a un fico secco. Effettivamente l’Italia è un paese fortunato e coerente: da una parte vogliono concedere soldoni agli studenti per nutrirli con arte e letteratura dall’altra viene sconsigliata l’università, che tanto non serve a una cippa. È sempre piacevole ascoltare le parole di conforto e incoraggiamento della classe dirigente italiana nei confronti dei giovani. (Ogni riferimento alla Fornero e al suo definirci “choosy” è puramente casuale). Proseguendo nella lettura l’autore si pone una domanda, come si informano i giovani? Medaglia d’oro per Internet, con i social più famosi e la versione online dei quotidiani (spesso gli articoli sono pieni di refusi, ma anche io trovo comodo informarmi così, complici pigrizia e immediata fruibilità). E libri? I giovani leggono? Qui l’autore a mio parere fa una considerazione un po’ riduttiva: vengono letti pochi classici (embè?) e i giovani in generale leggono sempre meno. Sarà, io non ho dati alla mano e neppure l’autore li ha e preferisce attribuire la colpa alla tecnologia: smartphone, tablet, palmari. Uno la passione per la lettura ce l’ha o non ce l’ha, indipendentemente dai nuovi mezzi di comunicazione.

Annunci

30 pensieri su “I poveri (culturalmente) ai tempi di Internet

  1. ysingrinus ha detto:

    Senza dati alla mano si parla del niente. Concordo però sull’importanza dei classici che sottolinea l’autore, e stimo molto Gallino, che mi pare sia morto da poco (ma forse mi sbaglio). Ma rifuggo dall’informazione del web come la peste. E sono contrario a Fornero, Poletti e 500 euro!

    Liked by 1 persona

  2. lamelasbacata ha detto:

    Concordo. La passione per la lettura si ha oppure no e non è neppure vero che è costosa da mantenere. Abbiamo biblioteche pubbliche piene di libri e desolatamente vuote di lettori. I politici parlano di massimi sistemi guardandosi l’ombelico. Il mondo, quello vero, non quello dei sondaggi e dei si dice, non sanno neppure com’è fatto.

    Mi piace

  3. ricettedacoinquiline ha detto:

    Che poi dicono sempre “si legge meno rispetto a prima”… ma prima quando?? Che prima penso che non tenevano manco la terza media e soldi per leggere libri! Comunque assurdo quanto poco sia considerata l’istruzione in un paese che ha creato le migliori università al mondo, le migliori menti e le migliori arti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...