Leggeri dettagli

IMG-20151207-WA0009

(Foto di oggi, uno dei miei cani che si scrolla via l’acqua ambiguamente)

Ci sono dei giorni in cui mi crogiolo in certi dettagli. Li lascio macinare nella testa, un po’ poltriscono, poi li faccio sfilare davanti a me, ammirandoli, prima di deformarli nel tentativo di renderli reali. Perché quei dettagli li vedo solo io e a raccontarli diventano inevitabilmente stupidi. Del tipo, oggi sono stata in giro con le bestie per i boschi, non che sia una novità, però mi sono fatta scattare una foto e l’ho pubblicata su Facebook. Raramente metto foto sui social, soprattutto se ci sono solo io, infatti ero accompagnata dai miei animali. Ero davvero sciatta in quella foto, al posto delle rughe il tempo che passa mi sta scavando due occhiaie generose, che non mi infastidiscono più di tanto. Non mi ero pettinata, anche perché avevo una cuffia vistosissima sulla testa che uso al posto del pettine quando non ho proprio voglia e vi dico la verità, certe mattine mi sveglio che i capelli stanno una favola, li pettino e stanno di merda, non so… Non ho una grande cura della mia estetica, anche perché ci vuol poco per abbellirmi girando sempre priva di trucco, io la butto sempre sulla personalità e a volte funziona. Non che non mi piaccia essere bella, è che mi annoia impastarmi la faccia, certe cose non fanno per me, anche se su certe donne l’effetto è a dir poco divino. Perciò a qualsiasi occasione più chic del banale quotidiano mi presento conciata bene, ma con il viso pulito, vuoi per pigrizia, vuoi perché alla fine mi vedo bene così. Oggi ho fatto ripetizioni a un ragazzino e sua nonna tutta orgogliosa mi ha mostrato tutti i video che le hanno inviato sullo smartphone. Io mi ero pure intenerita, non ho un gran feeling con gli anziani, onestamente mi mettono a disagio. Poi alla fine la nonna del ragazzino mi fa: e tu, ne ricevi di video? Me l’ha chiesto quasi con tono di sfida e mi è venuto da ridere. Tornata a casa mi sono messa al pc, quando ho tempo mi leggo tutti i post dei blog che seguo che compaiono nel lettore (quando non ho tempo ne leggo solo alcuni), tipo sfogliare il giornale, solo che è un giornale più intimo. Immaginavo di farlo con una tazza di caffè bollente americano sulla scrivania, quello che in televisione sembra sempre buonissimo, quasi ne senti l’odore e invece poi è schifoso. Leggevo poesie, racconti, giornate normali, curiosità, cucina e recensioni. Tutta roba vostra, intendo. Tipo tempo fa pensavo che la poesia non rientrasse nei miei gusti personali, invece alcune poesie mi stanno facendo ricredere, ne ho letta una in particolare che ho trovato reale, con delle immagini vivide, come piacciono a me. Oggi è stato strano, lo è sempre quando mi allontano per raggiungere certi paesaggi reali e lì mi sento sospesa, mi sembra che quella non sia davvero la realtà, perché è pacifica, isolata, c’è sempre un vento che mozza il respiro, un vento che mandi giù a sorsate, ti lacrimano gli occhi, se ti tocchi il viso con le mani gelide non corri pericolo di sentire freddo, perché quello è caldo, più vivo che mai.

Annunci

13 pensieri su “Leggeri dettagli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...