Stanza vuota

Dopo la nebbia, il sole. I raggi crudeli, ingannevoli, che illuminano ma non riscaldano, mi raffreddano. Cammino nella città, caotica e confusa, gli addobbi ancora appesi, ma non colmano i miei vuoti, Natale è passato, nei bar c’è ancora, eppure è finito. Il pranzo è stato lungo, intenso, abbiamo riso tanto, così piacevole l’attesa, l’atmosfera di speranza e quel miscuglio di sapori, nelle bocche di vino e di amore, la radio accesa che augura buone feste, buone cose, la voce alta, i giochi assieme, i gusci della frutta secca sulla tovaglia rossa, quella che fa tanto Natale, vinta con i punti del Discount. È triste, ma la tavola è comunque ricca, di pietanze che invitano a stare insieme, a godere del lusso poco ostentato, ma non è il lusso di cui tutti parlano, è il lusso della compagnia, è il nostro lusso. Ci stringiamo, sotto alle coperte, questo Natale l’abbiamo passato insieme, dopo tanto. Però non sarà per sempre, è solo un modo per sentirci meno soli? Ripuliamo tutto, se ne vanno gli ospiti, ci lasciano ai nostri dubbi, siamo sfatti ora, stanchi, li guardo sparire oltre al cancello, vorrei dire loro di restare, che una volta andati si deve tornare alle giornate lunghe e nebbiose, che non puoi superare da sola. Guardo i regali scartati, i nastri scintillanti, i piatti con gli avanzi del dolce. Ci siamo raccontati tutto il giorno, ora ognuno torna alla sua vita, ai suoi dispiaceri, alle sue dimenticanze. Ma io non dimentico, trattengo, anche i sorrisi, che ora giacciono nelle scatole, assieme agli addobbi: i miei ricordi. Ci stendo sopra la malinconia, come una patina. Rientro nella mia stanza, poca luce, l’odore di stantio che ha la nostalgia, il vuoto che pulsa. Te ne vai anche tu, rimango da sola, nella mia stanza vuota.

Annunci

21 pensieri su “Stanza vuota

  1. SognidiRnR ha detto:

    La fine del Natale lascia sempre un po’ malinconici… Sarà per via di tutta quella frenesia ed attesa che lo precede,poi i tre giorni in compagnia,tutto cibo,risate,giochi! Poi all’improvviso si ritorna alla routine e ci si sente un po’ più soli e un po’ svuotati. Però in certi casi i ricordi andrebbero tenuti vivi e in bella mostra non nella scatola con la patina di malinconia che pian piano li fagocita 😉 Tirali fuori insieme al sorriso che è presto per posare il tutto, addobbi compresi!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...