Una vita a coppa di champagne

Oggi è stata una bella giornata perché stamani mi sono alzata con l’impressione di avere le tette più grosse. E allora ero di buonumore, osservandomi allo specchio ho avuto la sensazione che loro restituissero il mio sguardo con fare pure un po’ pimpante e se avessero avuto il dono della parola mi avrebbero detto “ehi, ci siamo anche noi”, già, quando vi pare però.

Così ho affrontato la giornata con il sorriso, pensando “ah, se solo vi potessero vedere”. Sapete, io sono quella a cui le amiche regalano il loro reggiseno nuovo di zecca perché a loro “sta piccolo”: Ehi V, tu che taglia porti? La seconda? Ehm… Sì, sì, la “seconda”. Perché ho preso un reggiseno, ma mi va piccolo… Ah, ti va piccolo, certo capisco… Capisco. Nei giorni in cui mi sento particolarmente sicura di me, quelli in cui fingo che l’aspetto non conta, mi trovo a dire che porto una prima abbondante, che si sa che le tette non fanno mica il monaco.

Per dire, il giorno più bello della mia vita risale a qualche anno fa, mi trovavo da Intimissimi e dovevo comprare un reggiseno senza spalline. La commessa mi guarda e mi fa “porti una seconda, giusto?”. Sembrava talmente sicura che non ho avuto cuore di contraddirla, così ho sborsato soldoni per un merdosissimo reggiseno che mi è cascato tutta la sera e che, ancora oggi, non riesco a riempire. Ripensandoci sia io che la commessa abbiamo mentito sapendo di mentire.

Eppure quando ero in piena pubertà mi avevano tutti assicurato che prima o poi sarebbero cresciute anche a me. Sapete che mi dicono le tettone, per consolarmi? Ah, puoi correre tranquillamente, senza intralci. Correre? Ho l’aria di una che va a correre? Oppure, puoi vestirti come ti pare, non sembrerai mai volgare. Ah, è per questo che hai una scollatura di tre metri, per non sembrare volgare? Certo, certo. Eh, ma tu sei magra… No, mia cara, esistono anche le magre con le tette, inventane un’altra. Tu hai delle belle gambe… Sì, e tu porti la quarta, stronza. A te il reggiseno non serve… Ma veramente la commessa di Intimissimi la pensa diversamente, poi anche noi tavole da surf abbiamo i capezzoli… E anche dei sentimenti, tanto per dire. Beh, un uomo a te guarda dritto negli occhi… MA VAFFANCULO!

Annunci

37 pensieri su “Una vita a coppa di champagne

  1. giusymar ha detto:

    Post troppo simpatico! Mi hai fatto sorridere. Faccio parte di quel gruppo di “s…” con la quarta. Non sto qui a dirti che è veramente ingombrante perchè giustamente a te per quale sacro sano motivo dovrebbe importare. Ma capisco quello che vuoi dire. Le mie amiche me lo ricordano tutti i giorni. Quindi taccio e….sorrido.

    Liked by 1 persona

  2. ysingrinus ha detto:

    Mi sembrava fossi piú pimpante all’inizio dell’articolo. Alla fine mandi a fare in culo a destra e manca. Per fortuna io compro poche cose e da vecchio. Non corro il rischio delle commesse che ti convincono. Noto quindi che non solo gli uomini possono avere problemi con loro…

    Mi piace

  3. SognidiRnR ha detto:

    Questa cosa che gli uomini ti guardano negli occhi non l’ho mai capita! Cioè vorrei sapere chi ha iniziato a dirla e che gente frequentava😅
    Sono una tette-dotata (ahimè,non mi odiare) e leggendo questo post mi è sembrato d assistere ad una delle tante conversazioni tra me e le mie amiche… 😀 Ad ogni modo noi donne non siamo mai soddisfatte! Io credo che un seno grande o piccolo abbiano entrambi i loro vantaggi/svantaggi. Ah e le commesse le odio il 90% delle volte!!!

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Ahahaha! Vero, c’è sempre qualcosa che non ci va bene… Io non odio le commesse, perché capisco che son costrette a rompere le palle e proprio per questo vado in quei negozi dove le commesse non vengono a consigliarti… Mi mettono fretta e ansia D:

      Mi piace

      • SognidiRnR ha detto:

        Io le trovo insopportabili, invadenti, inopportune… Boh lavorano come se in realtà non fossero pagate ma ti stessero facendo un favore. Ovviamente non tutte eh, trovo anche rare eccezioni! Anche se capisco che lavorare con la gente non è facile 😛

        Liked by 1 persona

      • Cose da V ha detto:

        Ma anche io eh, solo che so che non si divertono a fare così, ad essere insistenti ecc, la politica dell’azienda glielo impone. Purtroppo però io mi sento troppo a disagio e perciò evito certi negozi, non posso decidere con una che mi sta col fiato sul collo D:

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...