Leggo dunque m’imbarazzo

tumblr_static_ac405ls9vzsw0g0c0oocsg8o

(Foto da qui)

Questo articolo “Il 20 libri che i lettori fingono di aver letto” (pagina Libreriamo) mi ha fatto sorridere, perché io ero una gran ballonara da bambina, quindi qualche libro ho finto di leggerlo (poi l’ho letto per davvero) ma lì per lì l’imposizione che arrivava dall’alto (mia madre) non mi andava giù e così fingevo, poi non ricordo se riuscissi a fregare mia madre, temo di no… Ad ogni modo, tra i titoli menzionati nell’articolo compare 50 sfumature, che voglio dire, io sapevo succedesse il contrario. Uno sbava e non vede l’ora di leggerlo e poi si vanta di non averlo letto o lo nasconde sotto al cuscino negando l’evidenza (eppure sa tutta la storia a memoria ma a lui quel libro proprio non è piaciuto, eh)… Che poi è quello che faccio io coi libri della Kinsella, non li tengo nella libreria principale, quella coi libri giusti, no, stanno nascosti in uno scaffale della mia camera… Tutti hanno i loro scheletri nell’armadio, o meglio sullo scaffale, ecco, i miei scheletri leggono la serie I Love shopping sorseggiando cocktail e sognando vestiti lussuosi… Oh ma quelle frivolone che si sparano le storie della Kinsella? Puah, che porcheria. Scorrendo la lista proposta da Libreriamo ho iniziato a pensare a quali libri ci vergogniamo di aver letto e secondo me sarebbe stato divertente farci un sondaggio e buttarne giù una lista (che magari c’è, poi casomai controllo) e vedere quali storie abbiamo acquistato (e magari apprezzato), o quali libri ci siamo pentiti di aver comprato (e non venitemi a dire che ogni libro val la pena, perché spendere 15 euro per un libro schifoso non è il massimo della vita)… Ho trovato questo articolo con i consigli per nascondere il libro che stiamo leggendo, ovviamente si scherza… O forse no?

I 20 libri che i lettori fingono di aver letto per fare bella figura

8 modi per nascondere cosa state leggendo

Annunci

75 pensieri su “Leggo dunque m’imbarazzo

    • Cose da V ha detto:

      Che poi mettono sempre i soliti titoli, alla fine uno pure se non vuole è costretto a leggersi (tipo per la scuola)… Ora voglio sapere se hai letto libri “imbarazzanti”, non sei obbligata a dirmi il titolo 😀

      Mi piace

  1. ysingrinus ha detto:

    Vanto poco e mi vergogno ancor di meno. Ma se il libro fa schifo preciso che fa schifo anche se l’ho letto.
    Se il libro non fa schifo, cioè mi piace, non mi vergogno affatto.
    Solitamente comunque evito i casi lletterari per sicurezza.

    Mi piace

  2. stefano ha detto:

    Io non vedo l’ora di trovare libri che fanno schifo, mi fanno divertire. A volte li cerco apposta. Non credo di aver mai finto di avere letto un libro, mentre ho un sacco di libri di cui mi dovrei vergognare, ma non lo faccio. Su tutti la serie di Bridget Jones e il tomone natalizio di Bruno Vespa. Voglio dire, uno si deve vergognare se legge “solo” Bridget Jones o “solo” Bruno Vespa, ma se cascano in mezzo a tanti altri, be’, la vergogna è molta di meno.

    Liked by 2 people

  3. massimolegnani ha detto:

    che divertente candore (ma non solo, perchè c’è anche un piccolo coraggio in questo) la tua ammissione dei tuoi scheletri/libri nell’armadio.
    e poi sorrido perchè ho uno scaffaletto di letteratura erotica (soprattutto de sade e affini) che non tengo proprio in vista, insomma uno scheletro antitetico al tuo 🙂
    ml

    Mi piace

  4. Bloom2489 ha detto:

    HAhahaah il punto 6 è formidabile, ma nemmeno a pagarlo oro si troverebbe un amico così!
    Io adotto spesso il metodo della borsa perché in generale mi da fastidio che mi si sbirci la copertina (anche se poi io lo faccio) e ammetto che i 50 sfumature li ho letti a casa mia, avevo l’alibi che li leggevo per non giudicare senza conoscere, ma fallo capire ad un intero vagone di un treno.

    Mi piace

  5. romolo giacani ha detto:

    Fin dalla tenere età sono sempre stato un lettore compulsivo e onnivoro. Ma proprio perché adoro leggere, se una cosa non mi piace la mollo, anche dopo poche pagine. E’ più forte di me, non riesco a leggere cose che non mi piacciono. Un po’ quello che mi succede a tavola con il cibo. Mi vanto di mangiare tutto. Evito di aggiungere, “quello che mi piace”!
    Sul fatto poi del vergognarsi, niente da fare…sono proprio uno svergognato! (Però le 50 sfumature non l’ho letto, perché penso mi annoierebbe assai)

    Liked by 1 persona

  6. Hadley ha detto:

    io non fingo di aver letto libri …però ammetto di vergognarmi di aver letto certi libri…nella lista includo alcuni libri di Federico Moccia
    cè il tag pizza che ti aspetta nel mio blog

    Mi piace

  7. kalosf ha detto:

    No non ho decisamente questo problema. E dico sempre con una certa libertà che non riesco a leggere i russi e non solo loro (ma tolkien, come si può non aver letto tolkien… va bè sono troppo di parte 😉

    Mi piace

  8. An unusual girl ha detto:

    Io giuro di aver letto le prime pagine di “50 sfumature di grigio” e di averlo poi felicemente restituito all’amica che me l’aveva prestato. Non ce l’ho fatta a continuarlo.
    Un libro che mi imbarazza aver acquistato/letto? “Le avventure erotiche di una ragazza per bene” di L. B. Kovetz! Terribile (almeno, per me) 😛

    Mi piace

  9. ricettedacoinquiline ha detto:

    Seriamente, perché uno dovrebbe aver finto di aver letto 50sdg? Forse perché ha visto solo il film e con i suoi amici vrenzoli vuole fare il letterato, ma non ce l’ha fatta? HP non ci credo!!! >.<
    Io ho letto DAVVERO un sacco di libri di quella lista, Alice l'ho letto talmente tante volte che si sta staccando la copertina XD
    Saaaaai che anche io ho una passione segreta per Sophie Kinsella? 😛
    E la rubrica per nascondere un libro, l'ho fatta anche io, ma solo perché avevo paura di leggere I versetti satanici in treno e che qualche arabo integralista mi avrebbe fatto saltare in aria! (ansie assurde)

    Mi piace

  10. domenicomortellaro ha detto:

    si ha molto da imparare dai guilty pleasures altrui… io ho la fortuna di non amare ciò che non è nelle mie corde (letteratura parlando) e quindi non ho di questi problemi. Di Paolo Villaggio ed i primi Fantozzi non mi vergono, sia chiaro 😛

    Mi piace

  11. avvocatolo ha detto:

    Ahahhah ahaha ho letto la lista! Confesso di aver finto anche io in qualche occasione, dai, diciamo più di una, a mia discolpa dico mai su mia iniziativa! Cioè, se ci si trova a parlare di alcuni capolavori, ecco, quantomeno taccio e non dico di non averlo letto.. raramente arrivo a dire” L’ho letto” ma il silenzio a volte è loquace, soprattutto quando faccio pure i commenti da intellettuale hahaha però GIURO di non aver mai finto di NON aver letto 50 sfumature! Giuro che ho provato a leggerlo buttandolo nel cesso! La Kinsella invece l’ho letta e in alcune foto delle mie librerie principali si vede chiaramente che a differenza tua non la nascondo! Perchè mai? La trovo assolutamente geniale, con il senso del ritmo comico e una sagacia pungente e autoironica, mai mi vergognerei di averla letta, ben più di un suo romanzo!
    Bellissmo post cara!

    Liked by 1 persona

    • Cose da V ha detto:

      Ahahahaha, che bello, tre “fan” della Kinsella sotto allo stesso post. No ma mi prendono sempre in giro per sta cosa della Kinsella, evidentemente non l’hanno letta e la giudicano dalla traduzione dei titoli 😀 Grazie Avv!

      Liked by 1 persona

  12. intempestivoviandante ha detto:

    Della lista devo dire che anch’io li ho letti quasi tutti. Non ho letto Delitto e Castigo ma ho letto i Karamazov (l’ho finito per una sorta di sfida con me stessa) e provato a leggere Tolstoj anch’io oggi anch’io posso dire con una certa libertà che i Russi li digerisco poco (però vorrei provare a rileggere Guerra e Pace prima o poi, non mi era dispiaciuto solo che due volte l’ho iniziato e sono andata anche parecchio avanti e poi non sono riuscita a finirlo). Alice… come si fa a fingere di aver letto Alice… è così bello… Harry Potter… beh, sicuramente apprezzo di più chi dice che non lo leggerà mai piuttosto che chi dice di averlo letto. Giuro che ho letto recensioni o giudizi sprezzanti di critici letterari da cui risultava del tutto evidente che lo avevano a malapena aperto e queste cose proprio non le sopporto. Ho molto amato la Austen e Dickens. Mi manca Comma 22 e il Giovane Holden (che credo non leggerò mai) e qualche altro. Bello questo post! Libri imbarazzanti… beh adesso mi vergogno molto meno, sai, c’ho un’età (di quelle età che danno il vantaggio di fare quel che ti pare e fregartene abbastanza). Da ragazzina ho letto L’amante di Lady Chatterley che credo che oggi sarebbe più innocente delle famose 50 sfumature (no, non l’ho letto e non lo leggerò, ok, anche a me capita di parlare per sentito dire) ma a vent’anni mi sembrava chissà che… comunque ho letto anche l’Histoire d’O e quello è molto meno innocente. Ecco, di quello un po’ mi imbarazzerei ancora. Ho un paio di libri nella parte alta dello scaffale dove non arrivano i bambini, diciamo. Ho letto Bridget Jones e non mi vergogno affatto perché mi ha fatto ridere un sacco… 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...