Complimenti

Non so se vi capita, ma spesso certe persone quando ti fanno una domanda sulla tua vita, sui tuoi studi e così via poi partono a parlare dei loro nipoti o conoscenti, che sono bravissimi e tutto quanto, sminuendo invece quello che fai tu. Del tipo “cosa studi?” “studio…” “ahhh, invece mio nipote… C’ha una teeesta, sempre detto che è un genio, quello. Ha vinto tutte le borse di studio possibili sai? Ma io lo dico sempre, sai? Se uno ha forza di volontà arriva ovunque… ” E tu sei lì, che balbetti quello che fai nella vita, ammutolisci per dare spazio alle prodezze del nipote della Siora…”Ah, dicevi? Cos’è che studi tu? Ah no, mio nipote ha testa matematica, quello è proprio portato, sai? Beh, ma ognuno studia quello che vuole dai… Ma ti ho raccontato che mio nipote è stato anche all’estero?”

Ma le ho raccontato che suo nipote è una gran testa di cazzo?

 Ma, a parte questo: ieri una signora mi ferma al supermercato tutta trafelata e contenta di vedermi. Io la guardo, cercando di capire chi sia, la conosco ma non riesco a inquadrarla: le signore di una certa età sembrano ricordarsi tutte. Lei mi sorride, per fortuna è convinta che io sappia perfettamente chi lei sia. Mi dice “complimentiiii, ho saputo, sai???”. Io le lancio un’occhiata imbarazzata e penso a mio cugino che pochi giorni fa è diventato padre, mi chiedo se non pensi che sia io quella della mia famiglia ad aver messo al mondo un bambino. Certo me lo sarei portato dietro, come minimo. La signora poi mi dice “complimenti che ti sei laureata, eh”… Ah. Ma mi sono laureata tipo due anni fa, quasi. E poi diciamocelo, la laurea triennale se la pigliano cani e porci, capisco il complimento sul momento ma a distanza di due anni mi pare eccessivo. La ringrazio lo stesso, perché lei sembra proprio contenta per me e chi sono io per sottrarmi ai complimenti immeritati? Poi parte a fissarmi il fisico e so già cosa aspettarmi, la solita domanda “ma come sei magra, mangi?” ma stavolta non starò zitta, no e poi no, questa volta intendo sfoderare una delle battute che macino in testa da anni, una battuta con la giusta dose di cattiveria… Ce l’ho sulla punta della lingua, pronta a scattare contro la fragile signora… “Ammazza, che cosce che hai messo su. Alla faccia di tutti quelli che ti dicono che sei troppo magra, ma guarda lì, che belle cosciotte”. Le fissa con una tale intensità che temo voglia addentarle. Ma io arrossisco di piacere, quasi mi commuovo, non potete capire… La mia salvatrice, la botta di autostima che cercavo… Ovviamente si sa che nella vita l’aspetto è tutto, è ciò che conta, il valore più profondo che ci sia e infatti il complimento sul fisico è più gradito di quello sui miei studi, che sono pure monotoni quei complimenti, di circostanza diciamo. E quindi le lancio uno sguardo di gratitudine, non tento neppure di dire che non è vero, che sarà una sua impressione, chi sono io per contraddire una signora?

Annunci

26 pensieri su “Complimenti

  1. Gintoki ha detto:

    Son stato bloccato varie volte da soggetti simili (quelli che devono vantarsi del proprio parentado e/o discendenza) ed è curioso notare come sia indifferente per uomini e donne la vanteria, i 3 esempi che ricordo cojn più astio erano tutti e 3 maschi.
    Uno, il vicino di casa:
    – Tu che hai studiato?
    – Scienze politiche
    – Bello. P. (suo figlio) non sa che scegliere, se ingegneria o medicina…

    (come se poi fossero interscambiabili, son così simili gli argomenti!)

    Un altro che pure abita vicino da me che mi fece il resoconto di tutti i matrimoni in arrivo tra figli e nipoti

    Un altro, impiegato comunale che un pomeriggio che stavo lavorando lì bloccò me e un altro tapino per raccontarci delle trombate del figlio.

    Liked by 1 persona

    • Cose da V ha detto:

      Ahah! I peggiori per me sono quelli dei matrimoni, tant’è che a un lancio del bouquet sono letteralmente fuggita in preda al panico (per poi scoprire che era tutto programmato e che il bouquet era indirizzato già a una tizia). Ma a parte questo: imbarazzante l’ultimo punto però almeno originale!

      Liked by 2 people

  2. ricettedacoinquiline ha detto:

    Mi capita sempre che cercano di fare gli stronzi parlando dei nipoti che studiano qualcosa di banale, ma io faccio subito “ehi, ma lo sa dove stanno il Giappone e la Cina sulla cartina?”. Non me ne tengo una, il tecnico Telecom l’altro giorno ha detto che adora le persone con un temperamento del genere!
    Ti prego, fammi conoscere questa signora, tra poco qualcuno inizierà a darmi dell’anoressica anche se sono in normopeso 😥

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...