Regali particolari

darlin_harry-potter-great-hall-09292015

Ieri sera la mia casa era invasa da parenti: cugini di ogni età, zii, genitori. Sembrava un po’ la Sala Grande di Harry Potter, senza però le decorazioni natalizie e senza i maghetti, ora che ci penso.

Come ogni anno, per ogni compleanno si imbandisce la tavola con dolci, patatine, spumante, bibite, biscottini, cioccolatini. Io trovo sia una tradizione dolcissima.

Spesso mi capita di leggere o sentire la parola ipocrisia associata a questi incontri, come per Natale eccetera. Nel senso, quando la gente parla di ritrovi famigliari per le feste e così via ci piazza un “che cosa ipocrita”. Oppure “che periodo ipocrita”. Ma voglio direi, ipocriti sarete voi (non voi voi eh), se mi stanno sul cazzo i famigliari non vado a trovarli e stop, non vedo perché farla tanta lunga. Da me ipocrisia non ce n’è, ci divertiamo un sacco, io ho riso praticamente tutta la sera. C’è stata più autenticità e intimità in famiglia che con la birra tra amici, per quanto mi riguarda. Ma per me da sempre è così, ho un legame molto forte e se non ce l’avessi eviterei semplicemente gli incontri con tutta la sacra famiglia e fine.

Va detto che noi in famiglia siamo veramente tanti, inoltre i cugini più grandi hanno avuto figli, quindi sembrava pure un asilo, ieri.

Comunque, ieri ho ricevuto dei pensierini per il compleanno davvero personali e particolari, onestamente ero quasi commossa.

Non sto a elencarli perché non ho cinque anni, ma due in particolare voglio dirveli.

Una scatola grande con i gufi dove all’interno c’era tantissimo tè! Sfuso e in bustine e pure la teiera con il filtro.15302421_1301202433270518_988181830_o

E poi mia cugina (va detto che in famiglia non sono molto normali) mi ha regalato un aggeggio che avrebbe già voluto regalarmi l’anno scorso: la famosa e temutissima coppetta mestruale!!!

wp_20161201_11_37_58_pro-2Quindi sono finalmente una donna moderna, che bello! L’anno scorso ricordo di averla nominata e i commenti mi avevano un po’ lasciata perplessa, nel senso che mi aspettavo più entusiasmo da parte delle femmene, però poco male.

Mia cugina mi ha detto che le sue amiche erano un tantino scandalizzate dal fatto che lei usasse la coppetta durante il ciclo. Io invece ero super affascinata dal mondo delle coppette, ma la mia pigrizia schiacciante mi ha sempre trattenuta dal comprarla. Sinceramente non concepisco questa paura e il lieve disgusto e imbarazzo che la gente mostra quando l’argomento viene toccato. Cioè, lì dentro credo che la maggior parte di noi abbia infilato ben altro, no?

Comunque, finalmente è arrivato il freddo ma non le felpe natalizie da H&M che aspettavo con molta ansia, visto che costavano qualcosa come 10 euri. Come da tradizione (in realtà è una tradizione che ho inventato e cominciato l’anno scorso) a Natale sfoggio una mise natalizia, quest’anno pensavo di lasciar perdere le renne visto che mi hanno portato una sfiga incredibile e di ripiegare appunto su una felpa a tema… Vedremo, ah che progetti intensi che ho!

Annunci

20 pensieri su “Regali particolari

  1. Francesca ha detto:

    Invidia piena per la scatola piena di the, ma tanta, tanta invidia.
    Per la coppetta mestruale hai ragione, io ero tentata dagli assorbenti lavabili perché non sono mai stata in grado di gestire gli assorbenti interni, figuriamoci un imbuto, ma le trovo entrambe delle ottime idee per risparmiare sia in termini economici che di impatto ambientale, abbiamo un pianeta invaso da pannolini e assorbenti 😱

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      La scatola piena di tè è fantastica! Comunque io non ho problemi a gestire gli assorbenti interni, perciò non credo avrò a problemi manco con la coppetta. L’unica cosa è appunto la pigrizia, nel senso che tradizionalmente pigli l’assorbente, lo butti, pigli quello nuovo senza tante cerimonie. Così sarà un accorgimento in più ma come hai giustamente sottolineato per l’ambiente andrà benissimo, quindi mi dovrò impegnare : D

      Liked by 1 persona

  2. Zeus ha detto:

    Augurissimi per i regali (gli augurissimi li avevo già fatti).
    Sarà quel che sarà… ma quella cosa della coppetta mi ha lasciato un po’ così… con il frappé addosso 😀
    Ammetto di aver riso come un mona alla lettura di “Cioè, lì dentro credo che la maggior parte di noi abbia infilato ben altro, no?” ahahahahah… e, non so perché, il sottotitolo che mi è venuto è stato “Abuso su vegetali e frutta”.
    Sono una persona con un livello culturale e umano infimo.

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Ahaha, io combatto da sempre contro al gigantesco tabù del ciclo, questa ridicola paura delle donne di tamponi e cose varie, dimentico che il blog è letto anche da maschietti che magari rimangono un po’ straniti… Ma francamente affari vostri : P Comunque non pensavo a ortaggi e frutta… sei davvero una brutta persona : D : D

      Mi piace

      • Zeus ha detto:

        Guarda, ti dico una cosa: ormai mi martellano le orecchie sul ciclo.
        “Ah sono nervosa”, “ah, così”, “a colà”… minchia oh. E uno che vorrebbe farsi un giro in pace 😀
        Lo so, sono una persona orribile! 😀

        Mi piace

      • Cose da V ha detto:

        Ahaha no ma io mi riferivo all’aspetto puramente tecnico, sui malumori taccio perché divento una brutta persona prima del ciclo e quindi posso immaginare il tuo fastidio nel sopportare una donna in quella fase : D

        Mi piace

  3. rossellas ha detto:

    Bellissimo
    Il tuo post
    Lo spirito delle risate in famiglia
    I figli dei cugini
    L’affetto vero
    Che chi non mi ha
    Rompe i coglioni con la storia dell’ipocrisia
    Grazie 😊

    Mi piace

    • rossellas ha detto:

      Ah e ora cazzo la coppetta la voglio pure io !
      Nonostante per mesi non abbia avuto le mie cose (una cosa indotta eh!)
      Anche se gli umori quelli ce stanno proprio TUTTI.

      Mi piace

      • Cose da V ha detto:

        Però tante con sta coppetta gridano al miracolo eh. Addirittura gente che dice che con la coppetta non ha più male. Non scherziamo, può essere pratica se usata correttamente ma non è che il ciclo diventa una figata pazzesca : D Gli umori, che tragedia. Ti capisco D:

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...