Mood (quasi) natalizio 2

Sapevo che non avrei resistito alla tentazione di scrivere un secondo temino semi – natalizio.

Oggi brillante idea: mercatini di Natale a  Grado.

img_0929-fileminimizer

Dico la verità, a me i mercatini natalizi non sono mai piaciuti un granché, nel senso che gira e rigira son sempre le stesse bancherelle. Solo che sto cercando qualche decorazione per la tavola del 25 dicembre e quindi mi sono detta ma sì, famo sta follia. Arrivati a Grado (graziosa citttadina di porto in provincia di Gorizia) ci siamo trovati effettivamente calati in una semi – atmosfera natalizia… Qualche presepe, due decorazioni, gli alberi di Natale. Il problema è che dei mercatini neppure l’ombra. E sapete perché? Perché ci saranno dal 20 dicembre al 6 gennaio, pff.

E insomma mi sono consolata mangiando una frittella e gustandomi una densissima cioccolata calda al bar.

In realtà io non impazzisco per l’accoppiata mare e Natale, nel senso che per me le città di mare possono addobbarsi quanto vogliono, ma non saranno mai natalizie (al 100%).

Comunque, tornata a casa ho iniziato a fare le prove generali per gli antipasti di Natale. Va detto che io non cucino (quasi) mai e che ovviamente non so cucinare, salvo robe essenziali. Ma quest’anno ho detto: voglio fare qualche antipasto per avvelenare i parenti che oseranno chiedermi come procede la tesi e dove ho nascosto il fidanzatino.

img_0939-fileminimizer

Così ho stalkerato la bravissima Ricette da coinquiline per cercare qualche antipasto facile e veloce da sperimentare. Infatti si sarà chiesta chi continuava a cliccare la stessa ricetta, ma non ho avuto tempo di stare al pc in questi giorni e di stamparla, di conseguenza al supermercato aprivo la sua ricetta perché non ricordavo gli ingredienti. Questa è la ricetta che ho provato a fare (Bacchette magiche al formaggio). La prossima credo sarà quella dei muffin salati.

Le mie povere bacchette sono venute davvero buone, il problema è che sono terrificanti alla vista perché non le ho chiuse bene. (Per capirci, leggetevi la ricetta originale). Ho indossato anche i guanti da chirurgo e ho utilizzato il frullatore, per sporcare il meno possibile la cucina e le mie manine preziose.

Annunci

23 pensieri su “Mood (quasi) natalizio 2

  1. ivano f ha detto:

    (Di Grado ho ricordi lontani, anzi un ricordo: la puzza… Vabbè, ma io sono un alieno)
    Mi sto chiedendo come mai, proprio in questo periodo natalizio che tu (e sottolineo tu 🙂 ) adori, il tuo avatar ha quell’espressione incazzata… 😮

    Mi piace

  2. Hadley ha detto:

    Giusto questa sera ho discusso con il mio moroso a proposito di capodanno, lui ha dato un mezzo assenso agli amici dicendo che sarebbe andato a casa loro a festeggiare come al solito, a me invece proprio non andava, ne di spendere soldi per quella cena (perché finivamo sempre per spendere 20 € a testa pur stando a casa) ne di uscire non sapendo quando finisco di lavorare ne quanto stanca sarò. Inoltre ho il problema cani che non possono stare soli e i miei non sono affidabili, decideranno sempre all’ultimo se uscire o no… quindi alla fine la scelta è ricaduta su una tranquilla serata a casa a fare i dog sitter di 3 cani (il mio, il suo e quello dei miei che fortunatamente vanno d’accordo , se proprio i miei restastassero a casa andremo da lui (tanto in suoi sono fuori a cena ) con il mio e il suo cane

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Sai cos’è? Che a Capodanno io sento proprio l’ansia… Questa cosa che devo divertirmi a tutti i costi e francamente non ho nessuna voglia di festeggiare il nuovo anno. Io sono invitata a casa di un’amica (con molta, troppa, gente…), però non ho proprio voglia di festeggiare. Come te vorrei starmene a casa con le bestiole, però di sicuro deludo qualcuno facendo così… Du palle

      Liked by 1 persona

      • Hadley ha detto:

        So anche io di aver deluso decidendo di restare a casa (anche il mio moroso avrebbe preferito uscire ) ma come te provo “l’ansia da divertimento a tutti i costi “… Però per una volta tanto voglio pensare prima al mio bene
        Ps non gli ho impedito di uscire anzi ho pyre spinto per farlo andare

        Mi piace

  3. ricettedacoinquiline ha detto:

    Ok, sai che ci avevo fatto caso e mi domando sempre da dove arrivano le visite? Ahahahah
    Cucini come mia sorella: anche lei ha paura di sporcarsi le manine u.u
    Ma come il 20 dicembre?? Natale è iniziato il 20 novembre! A Napoli hanno rotto le scatole a San Gregorio (la strada dei presepi) già da settembre!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...