Sono una torta non sono una santa

Comunque io la torta Mars alla fine l’ho fatta.

È la torta ideale se siete giù di morale. O di glicemia.

Se il vostro fidanzato vi ha lasciato.

Se il tizio (testa di cazzo) che vi piace non vi scrive più.

O se non sa manco che esistiate.

Se, in compenso, quello che non vi piace vi tormenta.

Se la gente vi chiama signora.

Se non siete fotogeniche.

Se siete state friendzonate.

Se vi si è spezzata un’unghia.

Se sperate che vi crescano ancora le tette: sappiate che si cresce fino ai 25 anni, quindi magari per qualcuna di voi c’è ancora speranza.

Se ci provano sempre i peggio tizi.

Se solitamente bruciate le torte o i biscotti. Si tratta infatti di una “torta” senza cottura.

Se siete studentesse in crisi… Di astinenza.

Se la vostra vita fa schifo.

Insomma, è una torta per tutti i giorni.

Vi serviranno pochi ingredienti, ma belli potenti: i famosissimi Mars, del burro (perché il Mars da solo non è sufficiente!), del riso soffiato (bianco o al cioccolato: fate vobis), meglio se “scrocchia”.

E, se vi sembra di non aver fatto abbastanza schifo: del cioccolato al latte/fondente (quel che vi pare) per decorare la vostra torta biologica.

(E dell’insulina, come digestivo).

Questa è una torta dalla difficoltà estrema.

Ci vuole una certa dedizione e molto sentimento per realizzarla.

In molti iniziano a farla per poi arrendersi al primo step.

Tuttavia se seguirete attentamente quell’unico passaggio (e mezzo) della ricetta, forse… E dico forse, riuscirete a prepararla (senza versare troppe lacrime).

wp_20170204_15_05_30_pro

wp_20170204_15_17_36_pro

 

 

 

16523875_1370001889723905_647722084_o

Et voilà!

Ecco qui la terrificante torta Mars di non molto magra consolazion!

Non fatevi ingannare dall’aspetto: è molto peggio di così!

Qui trovate la ricetta.

Annunci

61 pensieri su “Sono una torta non sono una santa

  1. Moon That Never Sets ha detto:

    Credo mi sia venuto il diabete solo a guardarla… Un po’ come quando ho preparato la torta pan di stelle con la ricetta di una mia amica: pan di stelle, nutella, panna, pan di stelle, nutella, panna… Una dolce morte, insomma. Poi mi chiedo perché soffro di iperinsulinemia -.-

    Liked by 3 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...