Sono solo canzonette

Posso confessarvi che io Sanremo quest’anno l’ho “seguito”?

Ecco, intendo concedermi qualche frivolo e inutile commento sul Festival più grintoso, frizzante innovativo della musica che ci sia…

Perciò se non gradite, slittate pure, non mi offendo, davvero.

So dove trovarvi, dopotutto.

A ogni modo.

Voi questo festival favoloso lo avete seguito? Ce l’avete fatta a non cedere alla tentazione di riposare gli occhi ogni cinque minuti?

O siete di quelli che aspettano tutto l’anno per annunciare che di Sanremo francamente se ne infischiano, ma che ci tengono a farlo sapere comunque a tutti?

Oppure siete tra quei rivoluzionari che “boicottate il Festival, date i soldi ai terremotati, vergognatevi a parlare di Sanremo con i problemi che ci sono in Italia”… Ah, le sberle che non avete preso da piccoli…

O siete di quelli che invece fanno tremila cose con la tv sintonizzata sul Festival?

Del tipo che scrivono la tesi, buttano un occhio alla tv, mettono muto quando canta Gigi D’Alessio e l’altra sfilza di cantanti, nel mentre si guardano una puntata di Vikings (sì, anche io ho ceduto alla fine, dopo varie sollecitazioni) e poi tac, arriva la fine che manco avete ascoltato una canzone?

Ecco quella sono io.

Infatti io non è che abbia guardato Sanremo con grande partecipazione, tuttavia un po’ l’ho seguito.

L’unica edizione memorabile di Sanremo per me è stata quella del 2001, quando vinse la magnifica Elisa.

Poi per anni non ho più guardato il festival, fino all’anno scorso quando alla conduzione hanno messo la comica Virginia Raffaele che a me fa sbellicare.

Ma francamente non ricordo i cantanti in gara dell’anno scorso, né tanto meno le loro canzoni.

Detto ciò…

Ho apprezzato qualche cosa di questo favoloso Festival della miuusica.

Tipo la Consoli, come ospite. Giorgia, come ospite.

In quei momenti alzavo di nuovo il volume per bearmi delle loro voci, per poi tornare ad allungare il brodo della mia tesi o a commentare il biondino vichingo.

Pensavo che anche quest’anno sarebbe stato il Festival del vecchiume (e infatti non sono rimasta delusa). E non lo dico con cattiveria, però diciamocelo: che du palle.

Tra Al Bano, D’Alessio e i finti giovani usciti dai talent… Pensavo che mi sarei buttata al piano di sotto nel giro di due canzoni.

C’è stato un goffo tentativo di mischiare gioventù e antiche mummie, di avvicinare il mondo gggiovane a quello preistorico.

Questo piazzando una famosa “youtuber” giovanissima tra la giura di esperti e affidando qualche commento web ad – appunto – il popolo del web.

Mi è invece dispiaciuto non vedere Elio e le Storie Tese coi loro travestimenti geniali, quest’anno.

A ogni modo, in gara c’erano…

Samuel, ormai orfano dei Subsonica. Lui gradevole e intonato, ma senza i suoi compari non mi è piaciuto molto, con tutto il bene, eh…

C’era la Mannoia, tanto cara e capace.

C’era Paola Turci, una delle poche con carattere e diciamocelo… Una gran figa.

C’era Michele Bravi che non ho ancora capito chi sia, ma che mi ha colpita per la dolcezza della sua voce, sebbene non sia proprio il mio genere… E secondo me è stato fra i più intonati (cosa non scontata su quel palco).

Beh, a dire il vero ho già scordato gli altri cantanti ma alla fine…

Alla fine, convinta che avrebbe vinto nuovamente l’antichità, lo sbrodolamento italiano, la canzone taglia vene… Ecco che rimangono la Mannoia e il simpatico Francesco Gabbani con la sua Occidentali’s Karma sul palco.

E alla fine chi vince?

Gabbani!

A dirla tutta non mi frega granché di chi vinca, cosa vinca, perché vinca.

Però credo che la sua “canzonetta” sia davvero indovinata.

Prende per il culo gran parte di noi, probabilmente è pure autocritica la sua.

“Noi” che facciamo yoga. Che diventiamo buddhisti, che appendiamo il quadro di Shiva in salotto ma poi diamo degli idioti fanatici ai cattolici. (Questo lo dico io, ma leggetevi il testo se volete).

“Noi” che siamo proprio coerenti.

Ma si sa, la moda è moda…

Moralismo?

Non saprei… Per me una canzone di grande attualità, certo, una canzonetta, certo c’è di meglio… Ma secondo me non è affatto male.

Il mio commento è finito, perdonatemi…

Oggi mi sono sentita molto “tuttologa col web”… ; )

Annunci

31 pensieri su “Sono solo canzonette

  1. redbavon ha detto:

    San Remo l’ho “seguito” anche io più o meno come lo hai seguito tu. Notebook sulle gambe, navigazione a strascico, ogni tanto buttando occhio e orecchie a ciò che proponeva lo schermo. D’altronde gli altri canali si sono bene guardati dal fare “concorrenza”. Non c’è storia. I dati Auditel strombazzati sono da annichilimento. È un fenomeno di “costume” tutto italiano, come il Super Bowl è americano. Io lo “seguo” perché non seguo la canzone italiana e per me è quasi tutto nuovo. La canzone vincitrice è tipica: orecchiabile, spensierata e un minimo ironica. La Mannoia non aveva speranze, anche perché – diciamocelo – appartiene a un genere in pancia a certa intellettualoide critica musicale. Il voto del pubblico, “populista” nel senso stretto del termine, ha premiato la canzone più vicina a come si vorrebbero sentire in questo periodo difficile.
    E pure io oggi ho fatto il “tuttologo” del web. I miei due cents 😉

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Ottima analisi!
      Ma sì, io non capisco tutto questo astio… lo fanno ogni santo anno e ogni santo anno ci sono polemiche pazzesche. Il pubblico comunque in mezzo a tutto quel vecchiume e sentito e risentito ha premiato l’unica canzone che svegliato durante le ore interminabili di programmazione. Che poi a me è piaciuta, eh.

      Mi piace

  2. ysingrinus ha detto:

    Ho visto, non poter mia volontà, il Carrisi svociato. E app visto il video di quello che credo sia il vincitore.
    Non penso mai al festival di Sanremo, cosí tanto che non mi metto neanche a dirlo che non ci penso mai. Lo dico solo perché tu l’hai chiesto.

    Mi piace

  3. SognidiRnR ha detto:

    L’ho guardato quanto basta per non sentirmi fuori dal mondo e sapere di cosa si stava parlando. Non ho sentito tutte le canzoni in gara ma mi avrebbe fatto piacere vincesse la canzone di Fiorella Mannoia o arrivasse sul podio Michele Bravi, aveva un bel testo e lui era dolcino sul palco 🙂 La canzone che ha vinto ha un testo interessante, non so quanto possa essere canticchiata ma poteva andarci sicuramente peggio visti gli altri personaggi in gara. Comunque secondo me le canzoni davvero orecchiabili le riascolteremo in radio e la vera vittoria sarà fuori dal festival, come sempre.

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Anche secondo me e credo che verrà canticchiata la canzone vincitrice, non so se poi farà la “storia” (dubito fortemente). Io comunque poi abbandono la maggior parte degli artisti al loro destino, quest’anno direi tutti, perché ascolto altro e sinceramente nessuna canzone mi ha colpita più di tanto…

      Mi piace

  4. Zeus ha detto:

    Io non lo guardo Sanremo. Non penso mi servano neanche scuse, non è la mia musica, non è il mio ambiente. La canzone italiana, fra l’altro, non mi è mai piaciuta a parte qualche lodevole eccezione. Ma io sono così eh.
    Fra Sanremo e Vikings preferisco la serie Tv Vikings. Ma di gran lunga 😀 almeno ci sono morti, violenza, terrore e Lagertha 😀 ahahahhaah

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Ma ci mancherebbe, ne approfitto per dire che non era certo una critica nei confronti di chi non lo guarda (non l’ho cagato per anni, figurati). Solo non reggo le polemiche per ogni cosa o chi sta sempre col dente avvelenato, ecco. Vikings bello e rilassante per la sua semplicità. Ricordo con Game of Thrones stavo attenta per forza o non capivo più una cacchio… Vikings è quasi ingenuo e poi c’è il tizio carino che mica guasta sai? : D

      Mi piace

      • Zeus ha detto:

        Avevo capito che non avevi criticato 🙂 la mia era solo per sottolineare che, vista la tipologia di musica che posto, mi sembra abbastanza naturale che Sanremo sia fuori “portata” del mio radar heheheh 😀 😛
        Chi critica per criticare è solo perché ha una pagina facebook disponibile… :/
        Vikings secondo me funziona bene. Vero, non ha i giochi fra le casate etc etc, ma ogni stagione ha un senso e non ci sono episodi buco… quelli che “li mettono tanto per…” 😀

        Mi piace

      • Cose da V ha detto:

        Sai che in realtà (e io di musica italiana ne ascolto, non d’alessio e coso, sia chiaro) neppure io poi ascolto la musica che esce dal Festival? Intendo negli ultimi anni, perché come ho detto nel post Consoli ed Elisa le ascolto, ad esempio. Ma per il resto preferisco gruppi (che te sicuramente schifi) tipo gli Afterhours.
        Però io mi calo nella parte di giudice, mi diverto a criticare o a elogiare sul momento (sì, sono una persona triste) : D Vikings è stata una bella sorpresa, però dopo aver visto game con tutti gli intrighi sono rimasta stupita da come tutto si risolvesse velocemente e facilmente… Ma è positivo, perché non ho la testa per robe più impegnative, al momento.

        Mi piace

      • Zeus ha detto:

        Ci mancherebbe, se a qualcuno piace, perché non ascoltarsi musica italiana? La musica è piacere e perciò va assecondato ciò che piace.
        Carmen Consoli la rispetto (e qualche canzone mi piace anche); Elisa idem. Non le ascolto tutti i giorni, ma se passano alla radio non cambio canale (e io ascolto la radio circa 5 minuti ogni tanto ahah).
        Comprendo la voglia di semplicità! 🙂 io, per quello, mi guardo anche The Big Bang Theory 😀

        Mi piace

      • Cose da V ha detto:

        Mi piace molto questo concetto di rispettare, sebbene non ascolti (o non apprezzi).
        In pochi hanno l’umiltà e l’intelligenza di ammetterlo. Io adoro big bang theory, quello è super semplice perché non ha manco una trama, praticamente… Hai mai visto how I met your mother?

        Mi piace

      • Zeus ha detto:

        Sai, è semplicissimo criticare e gettare letame su musiche diverse. Io, per esempio, ho ascoltato quasi tutto, mi son fatto un’idea e adesso posso dire: mi piace/non mi piace. Posso anche non capire come si possa ascoltare (ma poi mi metto nei panni di chi ascolta la mia.. eheh) ma se è la musica che lo/la fa star bene, felice, che gli/le da soddisfazioni… allora che la ascolti. Penso sia la cosa migliore.
        Scusa il pippone, sono molto rigoroso sulla musica 😀
        Sì, conosco HIMYM… l’ho conosciuto tramite Daisy Duck. Da quel momento ho visto tutti gli episodi: le prime stagioni erano divertenti, le ultime proprio bruttine.. :/

        Mi piace

      • Cose da V ha detto:

        è proprio vero. Ti dirò e di sicuro ne avevo già parlato in questo blog che è importante secondo me anche un’altra cosa. Ammettere che ciò che ci piace possa fare obiettivamente pena, ma oh, ci piace. (Parlo in generale e a caso, non sto pensando a niente in particolare al momento).
        Sì, how I met pure io l’ho seguito (tra l’altro anni dopo l’uscita, perché in italiano non riuscivo a reggerlo, poi in inglese ho avuto l’illuminazione) per le prime stagioni, poi mi ha stufata. Ma idem con big bang theory, l’ho seguito tipo fino alla settimana e poi ho smesso… Certe serie dopo un po’ si trascinano e non le reggo più.

        Mi piace

  5. intempestivoviandante ha detto:

    Io non potevo proprio pensare di guardarlo alla tv. Totti, lo zecchino d’oro, i vari ammennicoli, non avrei retto. avendo sentito solo le canzoni (e ancora non tutte) sul sito ho potuto farcela. Come dicevo, mi è piaciuta quella di Maldestro e tra i big (al secondo ascolto) la Mannoia abbastanza (vabbè, ma io sono vecchia). Per il resto direi tristezza, mi manca ancora Ron mi pare, non l’ho sentita (ma a quanto ho capito non mi sono persa molto., forse un altro paio, non ne sono certa. Di quella che ha vinto ne avevo visto un pezzettino e non mi aveva detto granché ma magari la riascolterò. Buona serata!

    Liked by 1 persona

    • Cose da V ha detto:

      Per me chi riesce a seguirlo tutto è un eroe. Per me impossibile, troppa noia, troppi ospiti inutili, mi sono persa pure i momenti “salienti” di cui mi sono accorta solo scorrendo la home di Facebook (e la tv era su rai1 eh : D… ). La Mannoia piace anche a me, ma il suo pezzo era un po’ noiosetto. Secondo me non meritava nessuno in particolare, non lo dico per cattiveria ma perché erano le solite canzoni trite e ritrite. Il vincitore mi è sembrato simpatico, la canzone ha un testo che credo potrebbe piacerti, ma insomma, non certo un capolavoro!

      Liked by 1 persona

  6. ricettedacoinquiline ha detto:

    Un mio amico ha detto che la canzone gli è piaciuta. Io Sanremo non lo seguo dai tempi dei tempi (ricordo anche io la mia amata Elisa!), ma non ci tengo a farlo sapere in giro perché sono troppo impegnata a far sapere che sto guardando i film degli Oscar per farmi criticare di incoerenza 😀
    Allora mo finisco di ascoltare la canzone (grazie, eh — https://www.youtube.com/watch?v=JBS48R2i6Pw così t’impari) e poi mi sento questa vincitrice, va! Così ti dico

    Mi piace

  7. romolo giacani ha detto:

    Io non ho mai capito perché a San Remo non ci vanno (se non sporadicamente, oppure ora da ospiti), i cantanti italiani che ascolta il 90% della gente per tutti gli altri giorni dell’anno. Ci sono quei tipi di cantanti che stanno solo a San Remo (tipo Albano, o Toto Cotugno) oppure ultimamente emeriti sconosciuti con nomi comuni tipo Gianluca, Elisabetta, Antonio che uno dice, se si chiamano così li conosceranno tutti…..ma io non li ho mai sentiti! Comunque, come al solito, l’ho seguito distrattamente in settimana, sabato sono uscito e sono tornato in tempo per vedere che aveva vinto uno che non avevo mai sentito. Peccato per la Mannoia che in effetti aveva una bella canzone (anche se un po’ noiosetta). Fossi stato io il giudice avrei fatto vincere Paola Turci, bella e brava come sempre (e pure tifosa della Lazio, che non guasta!)

    Mi piace

    • Cose da V ha detto:

      Anche io me lo chiedo. La Turci mi è sembrata una delle poche con della sana grinta su quel palco, il resto era abbastanza moscio… A parte il vincitore. Comunque pure io non conoscevo gran parte dei cantanti in gara e sinceramente non intendo approfondire : D

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...