Essere adulti

200_s

Che cosa significa “essere adulti”?

  • Significa seguire finalmente una alimentazione sana.

Ehm, io ci ho provato a seguirla, davvero. Per qualche mese non ho zuccherato bevande, ho comprato noci e noccioline da sbriciolare su un’insalata condita con un filo di olio biologico della Lidl.

Non ho più mangiato merendine e ho limitato addirittura la cioccolata. Non perché dovessi dimagrire, ma perché volevo depurarmi e sentirmi sana.

Ho comprato farina e sbobba integrale.

Ho bevuto solo acqua, facendo parecchio l’altezzosa a tavola, snobbando le bibite gassate e arricciando il naso, della serie “io? quella robbba lì? GIAMMAI”.

Tuttavia a una certa ho cominciato a sentirmi vagamente depressa. Più del solito, intendo.

Poi è arrivato il periodo della quaresima. E la mia casa si è riempita di dolci. Di cioccolata. Di Coca Cola. Di caramelle alla liquirizia e alla menta. Di confetti al cioccolato.

Le mie endorfine hanno fatto i salti mortali per la gioia e così onoro la santa Pasqua abbuffandomi di ogni ben di Dio.

(Scusami Jesus).

Proseguiamo, essere adulti:

  • Significa non comprare più uova di Pasqua.

Avete naturalmente fallito quel punto?

Pure io.

  • Se siete degli ingordi e avete comprato non UNO, bensì DUE uova di Pasqua: essere adulti significa non scartarle prima di domenica.

Okay. Ho fallito pure quel punto lì. Ho già divorato le due uova di Pasqua, da sola. Però a mia discolpa posso dire che a Pasqua lavoro, perciò non avrò il tempo di scartare uova di Pasqua. Quindi quel punto non vale.

  • Essere adulti significa passare davanti al banco frigo del supermercato, non notare assolutamente i nuovi Kinder Pingui al caramello, tirare dritto e dirigersi verso il reparto delle fette biscottate con aria sicura di sé: spalle dritte, petto in fuori e passo spedito.
  • Essere adulti significa bere caffè latte a colazione e non più latte col Nesquik.
  • Essere adulti significa accettare che ci chiamino “signora” e non fingere di non aver sentito.

Ma io dico. Mi lasciate in pace almeno fino ai 45 anni? Sono una ragazzina, santo cielo.

  • Essere adulti significa ignorare le repliche di The O.C. su La5. Ignorate, andate avanti con la vostra vita. Cazzo, non siamo mica nel 2004.

Californiaaaaa, Californiaaaaaaa, here we comeeeeeeeeeeeee…

Non ce la faccio, troppi ricordi.

Questa cosa vale per qualsiasi telefilm della vostra adolescenza. Lo so che si è adolescenti mentalmente disturbati per tutta la vita, ma The O.C.? Fatemi il piacere.

  • Essere adulti significa utilizzare Firefox come browser e non più Chrome.

Giuro che questa è la cosa più adulta che io abbia fatto in vita mia. Mi sento terribilmente matura.

E comunque ricordate che:

daily-mix-425-120

Annunci

40 pensieri su “Essere adulti

  1. Zeus ha detto:

    Io uso ancora Chrome. Ecchemmazzo! Ok, Firefox lo uso al lavoro 😦
    Non ho comprato uova di Pasqua e per contraddire tutte le regole cristiane esistenti mi son sbafato mezzo salame (ieri) e oggi mi bevo una sanissima birra. Perché, in fin dei conti, se devo morire, voglio farlo ridendo e mostrando il dito medio.
    Essere adulti significa sbattersene di molte cose. Io, per esempio, me ne sbatto quando mi dicono “cresci”. Oh, sono più di 1,80… cosa volete ancora? L’adolescenza l’ho passata da un pezzo ormai…

    Liked by 1 persona

    • Cose da V ha detto:

      Confesso che dopo aver utilizzato firefox per due giorni sono tornata a chrome. A me firefox va lentissimo, in qualsiasi pc 😦 Io non sono mai stata adolescente e non ho mai fatto la quaresima… Oggi mi sbafo la carbonara… Ti capisco per la questione altezza/ crescita. A me dicono smetti di crescere, ma vaff : D Pane e salame + birra… Questa sì che è quaresima come si deve ❤

      Liked by 1 persona

      • Zeus ha detto:

        Al lavoro lo uso perché hanno impostato i programmi solo su firefox, vabbeh… e poi ho un pc di merda, perciò funziona a pedali e chrome non lo fai partire neanche a bestemmie 😀
        Certo che la quaresima va benedetta con carbonara e salame 😀

        Mi piace

  2. lamelasbacata ha detto:

    Stasera mi hanno regalato un uovo! Sono salita in casa, l’ho guardato e scrollato bene dicendomi “lo apro a Pasqua”, dopo cinque minuti l’ho aperto ed è al latte 😭😭😭😭 io odio il cioccolato al latte! E la sorpresa è pure brutta…… uffi! 😘

    Liked by 1 persona

  3. Moon That Never Sets ha detto:

    Seguire un’alimentazione sanahahahahahah
    Vorrei ma non riesco mai, non è giusto c.c
    Appena provo a mettermi a dieta tutti cercano di mettermi i bastoni fra le ruote: mia suocera che mi sventola sotto il naso cibi che adoro, i miei genitori sempre stati salutisti che improvvisamente comprano cioccolata e pizza, il cinese che nemmeno conosco che ha deciso di piazzarsi proprio dove devo passare io, le porcherie che mi fanno promesse occhieggiando dagli scaffali del supermercato a cui sono andata per comprare i cracker all’acqua… Sob.

    Mi piace

  4. ysingrinus ha detto:

    Che ansia diventare adulti! I miei 18 anni in arrivo mi spaventano.
    Io ancora bevo latte e nesquik la mattina, ed ogni tanto durante il giorno vado ad annusare la polvere nel barattolo, però ho ridotto merendine e zuccheri di ogni sorta, per sentirmi piú sano.
    Ovviamente l’umore ne ha risentito.

    Fai bene a scrivere «GIAMMAI»: anche io lo faccio spesso.

    Mi piace

  5. Francesca ha detto:

    Ma porca paletta! Domani è il mio compleanno, entro che età c’è la scadenza per l’adultità? Non esiste la parola adultità?
    Ok, sono fregata, ma francamente me ne infischio specchio di gomma tutto ti torna.
    Lo dirò a tutti quelli che proveranno a chiamarmi “signora”.

    Mi piace

  6. redbavon ha detto:

    Essere adulti? Mah non ci vedo un punto di arrivo né di partenza. Non è importante, insomma. È una convenzione. Essere adulti è ammazzarsi di uova di Pasqua come se sulla croce ci dovessi finire domani tu (e non risorgi perché non sei raccomandato nell’Alto dei Cieli) e non rompi la minchia se poi hai il tasso glicemico a livelli che il glucosio è sciapo. Essere adulti è mangiare insalata e verdure varie e rompere la minchia a quelli che si mangiano l’angelo e scansano i piselli. Essere adulti è sentirsi libero di fare ciò che vuoi e non rompere la minchia perché non ne accetti le conseguenze.
    Io ne ho 49 e come browser uso Netscape 😉

    Mi piace

  7. Bloom2489 ha detto:

    Non sia mai non mi si regali l’uovo di Pasqua.
    Quest’anno ho ricevuto anche una gallina di cioccolata. Si da’ il caso che l’unica volta che ne ho comprata una è stata quando dovevo prendere un regalo di Pasqua per una signora. Tra tutte le cose di cioccolata pensai che la gallina fosse più da “persona adulta”.
    Quando i miei zii mi hanno dato la gallina nella mia testa ripetevo “Calma, è solo cioccolata, è solo cioccolata!”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...