Ovaie in giostra? Un film per l’occasione

Tempo fa scrissi un articoletto sulle cronologie (ossia ciò che digito su Google) in quei giorni.

I giorni dei fiumi di porpora, brrrrrr…

ciclo

Foto da qui

Ecco, io in questi giorni mi sento parecchio pucci pucci, emotiva, sentimentale… Quasi romantica.

Anche se detto fra noi temo sia soprattutto merito degli analgesici che prendo per i crampi… Maaaaaa lasciamo perdere.

La Lines con le sue illuminanti frasi stampate sugli assorbenti dice che in quei giorni è preferibile evitare latticini: e io che di natura sono trasgressiva mi sono preparata una bella tazza di cioccolata calda e ci ho pure schiaffato sopra quintali di panna.

La Lines inoltre assicura che in quei giorni si può tranquillamente fare il bagno al mare.

CHE COOOSA?

Ho vissuto in una menzogna per tutto questo tempo…

Dunque amiche di blog: mettetevi comode, infilate pinne ed occhialini che tanto a quanto pare il bagno lo possiamo fare e niente, leggetevi il post.

Oggi infatti voglio suggerirvi una commedia leggera leggera da vedere in questo periodo in cui siamo giustificate per la nostra emotività. 

Si tratta del film No Strings Attached (uscito nel 2011 e diretto da Ivan Reitman)  che nella becera “traduzione” italiana è chiamato Amici, amanti e… (Il film l’ho visto in lingua originale).

I protagonisti sono Emma (Natalie Portman), una ragazza che sta facendo il tirocinio in ospedale e Adam (Ashton Kutcher) assistente televisivo.

Sinceramente ho visto questo film solo perché Natalie Portman è una delle mie attrici preferite e Kutcher boh: ha quella faccia da cucciolo bastonato che mi fa simpatia, sebbene faccia sempre il coglione in tutti i film.

I due si conoscono da ragazzini a un campeggio estivo e si rivedono dopo molti anni. Hanno caratteri opposti: lui è caloroso, espansivo e piuttosto dolce, lei invece è freddina, sulle sue, incapace di legarsi sentimentalmente a qualcuno.

Tra i due nasce una certa intesa e dopo varie disavventure decidono di imbarcarsi in una relazione di solo sesso, senza sentimento.

Del tipo proprio così: hey, che ne dici di copulare come conigli lasciando fuori dalla camera da letto ogni sentimento?

Okay.

Però se poi uno rimane cotto dell’altro allora interrompiamo il tutto, va bene?

Certamente.

Cose che capitano tutti i giorni, insomma.

I due quindi si accoppiano in ogni dove e a ogni ora: del tipo che lei finisce il turno alle 5 del mattino e chiama lui per fare sesso, che mi sembra un ottimo modo per risparmiare i soldi della palestra, tra parentesi…

La storia prosegue fino a quando uno dei due non si innamora dell’altro… Ma non mi dire!

Cioè voi mi state dicendo che se due stanno bene insieme, si piacciono esteticamente, si trovano simpatici e trombano pure alla grande… Poi finiscono con l’innamorarsi?

Ma veramente???

Il film è molto prevedibile, però ci sono dei momenti in cui è divertente e fa ridere.

Il tutto è molto scorrevole, leggero al punto giusto, non demenziale (nonostante la presenza di Ashton Kutcher). La Portman secondo me potrebbe recitare qualsiasi ruolo e risultare comunque credibile.

C’è una scena del film che mi ha fatto ridere e che ho trovato davvero dolce. Emma e le sue coinquiline hanno appunto il ciclo e lui si presenta a casa loro con un cd che contiene tutte canzoni a tema: Sunday Bloody Sunday, Keep bleeding in love & altre.

Emma: You made me a period mix??

In effetti io proponendo questo filmetto ho scopiazzato l’idea dal film stesso spudoratamente.

E niente, è un film che di tanto in tanto rivedo con piacere ed è una di quelle commedie un po’ frivole e senza grandi pretese che alleggerisce l’umore.

Certo, se poi voi in questi giorni vi sentite tipo Maria La Sanguinaria… Non saprei proprio cosa consigliarvi!

1235309_10202188370656996_374645034_n

Scena dal film

Regali particolari

darlin_harry-potter-great-hall-09292015

Ieri sera la mia casa era invasa da parenti: cugini di ogni età, zii, genitori. Sembrava un po’ la Sala Grande di Harry Potter, senza però le decorazioni natalizie e senza i maghetti, ora che ci penso.

Come ogni anno, per ogni compleanno si imbandisce la tavola con dolci, patatine, spumante, bibite, biscottini, cioccolatini. Io trovo sia una tradizione dolcissima.

Spesso mi capita di leggere o sentire la parola ipocrisia associata a questi incontri, come per Natale eccetera. Nel senso, quando la gente parla di ritrovi famigliari per le feste e così via ci piazza un “che cosa ipocrita”. Oppure “che periodo ipocrita”. Ma voglio direi, ipocriti sarete voi (non voi voi eh), se mi stanno sul cazzo i famigliari non vado a trovarli e stop, non vedo perché farla tanta lunga. Da me ipocrisia non ce n’è, ci divertiamo un sacco, io ho riso praticamente tutta la sera. C’è stata più autenticità e intimità in famiglia che con la birra tra amici, per quanto mi riguarda. Ma per me da sempre è così, ho un legame molto forte e se non ce l’avessi eviterei semplicemente gli incontri con tutta la sacra famiglia e fine.

Va detto che noi in famiglia siamo veramente tanti, inoltre i cugini più grandi hanno avuto figli, quindi sembrava pure un asilo, ieri.

Comunque, ieri ho ricevuto dei pensierini per il compleanno davvero personali e particolari, onestamente ero quasi commossa.

Non sto a elencarli perché non ho cinque anni, ma due in particolare voglio dirveli.

Una scatola grande con i gufi dove all’interno c’era tantissimo tè! Sfuso e in bustine e pure la teiera con il filtro.15302421_1301202433270518_988181830_o

E poi mia cugina (va detto che in famiglia non sono molto normali) mi ha regalato un aggeggio che avrebbe già voluto regalarmi l’anno scorso: la famosa e temutissima coppetta mestruale!!!

wp_20161201_11_37_58_pro-2Quindi sono finalmente una donna moderna, che bello! L’anno scorso ricordo di averla nominata e i commenti mi avevano un po’ lasciata perplessa, nel senso che mi aspettavo più entusiasmo da parte delle femmene, però poco male.

Mia cugina mi ha detto che le sue amiche erano un tantino scandalizzate dal fatto che lei usasse la coppetta durante il ciclo. Io invece ero super affascinata dal mondo delle coppette, ma la mia pigrizia schiacciante mi ha sempre trattenuta dal comprarla. Sinceramente non concepisco questa paura e il lieve disgusto e imbarazzo che la gente mostra quando l’argomento viene toccato. Cioè, lì dentro credo che la maggior parte di noi abbia infilato ben altro, no?

Comunque, finalmente è arrivato il freddo ma non le felpe natalizie da H&M che aspettavo con molta ansia, visto che costavano qualcosa come 10 euri. Come da tradizione (in realtà è una tradizione che ho inventato e cominciato l’anno scorso) a Natale sfoggio una mise natalizia, quest’anno pensavo di lasciar perdere le renne visto che mi hanno portato una sfiga incredibile e di ripiegare appunto su una felpa a tema… Vedremo, ah che progetti intensi che ho!

Cronologie

17305715250_8c261d9e03

Foto da qui

– Le mie cronologie quando mi devono venire –

YouTube, cronologia:

Ricette dolcetti facili.

Fritti.

Ricette dolcetti facili.

Ricette salate.

Ricette cibo etnico.

Ricette dolcetti facili.

Ricette dolcetti facili da fare con bambini.

Ricette che perfino un bambino di 5 anni saprebbe fare.

Ricette che ho quasi 25 anni e queste cose le so fare, dai.

Ricette a prova di bambino.

Cuccioli di cane giocano.

Cuccioli di Pastore Tedesco giocano con la mamma.

Cuccioli simpatici.

I dieci video più divertenti di Welsh Corgi.

Welsh Corgi si tuffano.

Ricette senza forno.

Ricette veloci e facilissime.

The Power of Love – Motel Connection

(Consigliati) The Power of Love – Celine Dion

(Ascoltati) The Power of love – Celine Dion

(Riascoltati) The Power of love – Celine Dion: cause I’m your laaaaaadyyy and you’re my maaaan

Google, cronologia:

Film d’amore finiti male

Film drammatici

Storie d’amore impossibili

Film che fanno piangere

Commedie romantiche

Commedie romantiche senza lieto fine

Frigo di casa propria:

Dolci

Dolci

Dolci

Basta, ho la nausea di tutti questi dolci.

Patatine ce ne sono?

No.

Perché quella volta al supermercato ci sono andata senza fame e ho snobbato il reparto di salato dopo che avevo svaligiato quello di dolci.

La vita fa schifo.

YouTube, di nuovo:

Ricette di patatine come quelle del sacchetto

Ma dai, ma chi voglio prendere per il cul!

Per coloro che sono arrivate alla fine dell’elenco, lascio un mio vecchio post da leggere, adatto al sanguinoso periodo del mese.

Con affetto!